Le migliori creme per l’ACNE

Curare l’acne non è semplice, ma questo non vuol dire che non possa essere fatto. Indubbiamente aiuta molto mantenere uno stile di vita sano e seguire, giorno dopo giorno, dei consigli che possono aiutare a minimizzarne l’impatto sul proprio corpo qualora si sia soggetti a questa problematica.

Tra i più importanti vediamo la costante pulizia della pelle con detergenti delicati, lo struccare sempre la pelle dopo il trucco e il non strofinare o grattare mai un brufolo per evitare delle cicatrici (quelle, invece, non si levano).

Uno dei rimedi più efficaci per combattere l’acne è sicuramente dato dalle creme, acquistate in farmacia o in internet, bisogna far attenzione a scegliere quella giusta per il proprio problema. Per questo motivo è consigliato rivolgersi ad un dottore prima di acquistarne ed usarne una. Ecco le tipologie più diffuse ed efficaci.

Antibiotici. Sicuramente le creme antibiotiche sono da riservare ai casi più gravi di acne e sono da usare solo dietro consiglio del medico. Clindamicina, eritromicina e metronidazolo sono le soluzioni solitamente più consigliate.

Antimicrobici. Si tratta di farmaci che vengono usati al posto degli antibiotici (che possono provocare a volte una resistenza del batterio che si “abitua” all’effetto antibiotico e lo assorbe). Benzoile perossido e acido azelaico sono le due scelte più consigliate dai medici, di solito, in questa categoria.

Retinoidi. Sono dei farmaci piuttosto potenti e spesso usate. Tra gli effetti collaterali ci sono eritema e desquamazione della pelle (tali effetti negativi regrediscono mano a mano che si va avanti con la cura). Acido retinoico, isotretinoina e adapalene sono le tipologie di farmaci più usate in questa categoria.

Ormoni. Riservati esclusivamente alle ragazze e alle donne, sono solitamente somministrati in combinazione con altra terapia. Stiamo parlando nello specifico di farmaci anticoncezionali che possono combattere anche irsutismo, seborrea e alopecia.

Quattro categorie di farmaci per l’acne, ognuno dei quali ha i suoi punti di forza ma anche i suoi effetti collaterali. Ribadiamo, per questo motivo, l’importanza di chiedere sempre al medico prima di procedere con il trattamento e di non usare mai un farmaco che si ha già in casa che potrebbe essere stato prescritto per un’altra persona e per un’altra problematica.

Leave a reply

required